Menu

In che modo la stagionalità solare può influire positivamente sulla vostra spesa?

Indice dei contenuti

È necessario conoscere la stagionalità del sole per capire la propria bolletta elettrica. Dovete anche imparare come la luce del sole influisce sulle bollette dell'elettricità. Tempo diverso significa bollette elettriche diverse. Questo articolo spiega la relazione tra stagionalità solare e bollette elettriche.

Stagionalità solare

Queste variazioni nella produzione di energia solare sono causate dai cambiamenti stagionali nella distribuzione della luce solare e del tempo. Ci sono diversi livelli di luce solare, così come ci sono diverse temperature per la produzione di energia solare. ogni stagione.

Il sole e i pannelli solari

I pannelli solari producono la maggior quantità di elettricità nelle ore di picco della luce solare, quando la luce diretta del sole cade su questi pannelli. La produzione di elettricità è ridotta al di fuori delle ore di punta, poiché la produzione di energia è direttamente correlata alla luce solare:

  • Angolo di luce solare.
  • La radiazione solare.
  • La posizione prevista del sole nel corso dell'anno.
  • La luminosità del sole.

Questa variabilità influisce sull'energia che viene creata dal vostro sistema di energia solare. Per quanto riguarda gli angoli, non è importante solo l'angolo del sole, ma anche l'angolo del pannello solare che influisce sull'efficienza del pannello stesso. Quest'ultima è calcolata da fattori quali:

  • La direzione del tetto.
  • L'angolo del tetto.
  • Livelli storici di precipitazione.
  • Copertura nuvolosa media.
  • Media delle ore di luce.

Gli installatori solari utilizzano database solari basati su dati storici per progettare i sistemi di pannelli solari. Questi database li aiutano a determinare i livelli di irradiazione solare previsti per le diverse regioni geografiche e a modificarli in base al vostro sistema.

Consumo di elettricità

A seconda delle stagioni, la produzione di elettricità e il consumo di elettricità variano. Nei mesi più caldi si usa spesso l'aria condizionata, mentre nei mesi più freddi si ricorre spesso al riscaldamento. Ciò significa che anche il consumo di elettricità varia nel corso dell'anno.

Il net metering può essere di grande aiuto, soprattutto se si vive in una zona che prevede questo programma. Per esempio, dovreste sopravvivere agli inverni miti senza accendere il riscaldamento, per godere dei risparmi energetici ottenuti facendo funzionare l'aria condizionata durante le estati torride.

Prestazioni stagionali dei pannelli solari e bollette

Poiché la stagionalità influisce direttamente sulle prestazioni dei pannelli solari e le prestazioni solari influiscono sulle bollette, la durata della luce solare ricevuta dai pannelli solari e l'angolo del sole possono influenzare in modo significativo il risparmio economico. In inverno, la durata dell'irraggiamento solare è tipicamente inferiore a quella estiva, quindi la produzione di elettricità è bassa.

Poiché questa bassa produzione non soddisfa il vostro fabbisogno energetico, dovrete ricorrere alla rete elettrica, con conseguenti costi. Anche se i pannelli solari soddisfano il vostro fabbisogno energetico, questo non significa che non ci saranno bollette elettriche. A volte la vostra casa avrà bisogno di energia dalla rete elettrica invece che dai pannelli solari. Conoscendo questo schema, è possibile prevedere le fluttuazioni delle bollette energetiche.

Condizioni atmosferiche ed efficienza

Tutto ciò che impedisce alla luce solare di raggiungere i pannelli solari influisce sulla produzione di energia solare. Può essere l'ombra di qualsiasi oggetto, le nuvole, la pioggia o qualsiasi altra condizione atmosferica. Analizziamo le diverse condizioni meteorologiche e il loro impatto sulla produzione di energia solare:

Neve:

I pannelli solari possono generare elettricità anche se un sottile strato di neve li ricopre. È meglio pulire la neve sui pannelli solari, ma uno strato sottile in genere si scioglie da solo grazie alla luce del sole e al calore. Tuttavia, una spessa coltre di neve compromette seriamente la produzione di energia solare. Per questo motivo è utile mantenere i pannelli con un'angolazione che consenta di tenere la neve lontana dai pannelli.

Pioggia:

I pannelli solari possono funzionare anche nelle giornate nuvolose, ma non genereranno elettricità al massimo dell'efficienza a causa della luce solare limitata.

Climi freddi:

È ancora possibile produrre elettricità in luoghi freddi. I moderni pannelli solari sono progettati per funzionare a temperature comprese tra 45° e 75°F, purché siano esposti alla luce del sole.

Climi caldi:

È comune pensare che la quantità di sole sia direttamente proporzionale alla produzione di elettricità da parte dei pannelli solari. Tuttavia, ci sono anche altri aspetti da considerare. Le temperature elevate (superiori a 80°F) possono influire negativamente sulle prestazioni dei dispositivi elettronici. L'aumento delle temperature può diminuire la tensione e l'efficienza, riducendo in ultima analisi le prestazioni.

La stagionalità solare vale la pena?

I pannelli solari valgono la pena perché restituiscono in breve tempo il denaro investito. Tuttavia, è necessario considerare gli effetti delle stagioni sulle bollette elettriche e sulle prestazioni dei pannelli solari. Le bollette fluttuano a seconda della quantità di luce solare ricevuta dai pannelli solari. Analizzando attentamente come le diverse stagioni e i modelli meteorologici influiscono sulle bollette dell'elettricità, è possibile prevedere efficacemente come risparmiare nel modo più efficiente possibile.

Messaggi correlati

Indice dei contenuti